Il tricolore festeggia 225 anni

Il 7 gennaio scorso si è celebrata la festa del tricolore. 225 anni fa nasceva, infatti, ufficialmente la bandiera Italiana. Il Tricolore era già stato il vessillo della Repubblica Cispadana fondata nel 1796, ma la prima adozione ufficiale del tricolore come bandiera nazionale avvenne a Reggio Emilia il 7 gennaio 1797.

Dopo il 1797 i colori verde bianco e rosso divennero uno dei simboli più importanti del Risorgimento fino alla proclamazione del Regno d’Italia, avvenuta nel 1861. Da lì quei colori diventarono ufficialmente il vessillo nazionale. Il 7 gennaio del 1997  è diventata ufficialmente la “Giornata del Tricolore”.

Colori e simbologia

Il tricolore italiano si compone di tre bande verticali di uguali dimensioni di colore verde bianco e rosso. Il verde simboleggia l’erba delle pianure e dei prati, il bianco il colore delle nevi delle nostre montagne, mentre il rosso è l’allegoria del sangue versato dai patrioti per difendere la Patria. 

Le celebrazioni

Quest’anno la celebrazione si è svolta a Reggio Emilia con una cerimonia in forma ridotta, ma non per questo poco significativa, alla quale ha preso parte il ministro della pubblica istruzione Patrizio Bianchi, insieme alle autorità cittadine. I discorsi ufficiali sono stati preceduti dell’alzabandiera, dagli onori militari e dall’inno nazionale. Durante le celebrazioni alcuni paracadutisti della Brigata Folgore sono scesi dal cielo esponendo un Tricolore ampio 150 metri quadrati.

Conclusioni

Secondo la Costituzione Italiana la bandiera rappresenta, insieme al Presidente della Repubblica, l’unità nazionale.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dell’anniversario, ha dichiarato che il Tricolore è il simbolo dell’Italia e testimone del cammino che ha portato alla costruzione della Repubblica libera e democratica.

Matteo B.

Classe ’99. Studente ipovedente di scienze della comunicazione. Ho mille interessi fra i quali la musica classica, viaggiare e scrivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.