Raffaello oltre la mostra, porte “virtuali” aperte alle Scuderie del Quirinale

Le Scuderie del Quirinale in seguito all’emergenza Coronavirus hanno aperto virtualmente le porte della mostra dedicata a Raffaello, inaugurata lo scorso 5 marzo a 500 anni dalla morte del maestro rinascimentale. L’evento si presentava come uno dei più grandi mai ospitati prima: dipinti, progetti, lettere, disegni e molto altro ancora, per un totale di 204 opere, di cui 120 dello stesso Raffaello, tutte provenienti dai musei più importanti del mondo.

La mostra aveva suscitato fin da subito un grande interesse con un record di prevendite con oltre 50mila biglietti venduti già a febbraio; ciò ha spinto gli organizzatori a trovare una soluzione alternativa per far scoprire la mostra-evento a tutti direttamente da casa in questi giorni di isolamento. Con l’hashtag #RaffaelloOltreLaMostra è possibile visitare e scoprire, con i propri device, backstage, video, approfondimenti, dettagli e curiosità sull’arte del pittore e non solo, il tutto attraverso le pagine social dedicate e sul sito ufficiale.

Tante le soluzioni offerte per vivere al meglio l’esperienza e ammirare le più belle opere esposte: video-passeggiate all’interno delle sale con dettagli e curiosità sulle opere, resoconto dei lavori di allestimento, contributi di importanti studiosi e testimonianze dei curatori. La mostra non solo descrive la personalità del pittore, ma approfondisce il periodo storico in cui visse, le varie influenze del momento e la sua formazione artistica. Un vero e proprio viaggio culturale che parte proprio dalla morte dell’artista, si sofferma sui progetti più ambiziosi in cui fu coinvolto, fino ad arrivare agli anni della gioventù e all’incontro con Perugino.

Le nuove tecnologie hanno permesso di scoprire e ammirare delle opere magnifiche di un artista che ha certamente rivoluzionato il linguaggio artistico del suo secolo e di quelli successivi. Un modo alternativo e originale per far conoscere le opere non solo ad appassionati del mondo dell’arte, ma anche a curiosi.

Importante segnalare che sono numerose le attività culturali online organizzate dal Comune di Roma, sul sito si potrà accedere non solo a mostre, ma anche a musei e biblioteche virtuali, insomma un buon modo per sfruttare al meglio queste giornate in casa e arricchirsi con della sana cultura.

Martina Di Lucca

Ciao, mi chiamo Martina Di Lucca e sono una Sommelier, content creator, blogger e studentessa a tempo pieno. Le mie principali passioni sono la scrittura, la comunicazione e la moda. Le serie tv sono la mia ossessione, così come i passi di danza. Inguaribile romantica e curiosa al tempo stesso, amo tutto ciò che è bello e “Instagrammabile”. Scrivo, fotografo, viaggio, leggo e quando posso riposo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.