Oscar: Italia Sconfitta, ma Palmares superlativo

Alla 94° edizione dei premi Oscar – la cui cerimonia, svoltasi il 27 marzo scorso, è stata ricca di emozioni e colpi di scena, a cominciare dallo schiaffo di Will Smith a Chris Rock – l’Italia, per una volta, non è stata protagonista. Il premio come miglior film straniero è stato assegnato a “Drive my car”, che ha soffiato il posto a “E’ stata la mano di Dio”, di Paolo Sorrentino. Ma anche Enrico Casarosa, con il suo “Luca”, non ha vinto nella categoria dei migliori film d’animazione. Dunque due registi italiani hanno visto infrangersi il sogno di poter vincere l’ambita statuetta. 

L’Italia però è sempre stata una costante agli Oscar: è la Nazione che ha trionfato più volte sul palco del Dolby Theatre (seconda solo agli  Stati Uniti).  

I premi oscar vinti dall’Italia

La premiazione è uno dei momenti più attesi dell’anno per gli appassionati di cinema di tutto il mondo fin dal 1929, il primo anno in cui furono consegnati i premi. Vittorio De Sica fu il primo straniero ad aggiudicarsi una statuetta per “Sciuscà” e “Ladri di biciclette” vincendo come premio speciale, poiché ancora non esisteva la categoria di miglior film straniero, che venne istituita nel 1950. 

Da quel momento vinsero nella categoria Federico Fellini (per ben quattro volte) e lo stesso De Sica vinse altre due volte, Elio Petri, Tornatore, Salvatores, Benigni, Sorrentino. Fellini e De Sica sono i registi italiani che hanno portato a casa più statuette. Bernardo Bertolucci è riuscito a vincere l’oscar per il miglior film con “L’ ultimo imperatore”. Premiato con ben nove statuette.

Nel 1999 “La vita è bella” conquistò gli americani. Il film vinse come miglior film straniero, miglior colonna sonora e Benigni, unico attore italiano a vincere in questa categoria, si aggiudicò il premio come miglior attore protagonista. Salì sulle poltrone del teatro sulle note della colonna sonora del film, e ritirò il premio che gli fu consegnato da Sophia Loren, segnando per sempre quel momento nella storia degli Oscar. 

Anna Magnani e Sophia Loren sono state le uniche italiane a vincere nella categoria di miglior attrice protagonista, mentre Lina Wertmuller è stata la prima donna in assoluto a essere candidata nella categoria di miglior regia. Nelle categorie “tecniche” la costumista Milena Canonero ha vinto quattro Oscar. Vittorio Storaro, per la fotografia,  Carlo Rambaldi, per gli effetti speciali,  e gli scenografi Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo hanno conquistato 3 statuette a testa. 

Infine l’Italia può vantare ben 14 oscar nella categoria di miglior film straniero (due in più rispetto alla Francia).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.