Un ponte tra studio e lavoro: il mondo ELSA

Con l’emergenza Coronavirus, sono molte le cose alle quali noi studenti ci siamo dovuti abituare: lezioni online, lauree in video, esami su Google Meet e videocalls per studiare e per mantenerci aggiornati. Ma se il virus ci ha portato via la nostra quotidianità, non ha arrestato la nostra voglia di avere un futuro più concreto e solido. ELSA, la più grande associazione al mondo di giovani giuristi, ha creato un ponte tra gli studenti di giurisprudenza e il mondo del lavoro, che anche in questa situazione così insolita, tra incontri online con esperti del settore e iniziative di ricerca, ha portato una ventata di freschezza tra i manuali di diritto.

Per far sì che questa associazione entri a far parte delle vite degli studenti LUMSA, come è entrata a far parte della mia, da studentessa e associata ELSA, ho voluto di intervistare la Presidente di ELSA Roma: Eleonora Bruno.

In breve, descrivici il Mondo Elsa, in particolare quello di Elsa Roma

ELSA, The European Law Students’ Association è la più grande associazione al mondo di giovani giuristi.

Indipendente, apartitica, non governativa, aconfessionale e senza scopo di lucro, ELSA nasce per completare la formazione degli studenti in materie giuridiche, colmando il gap tra il mondo universitario e quello lavorativo.

Dal 1981, data della sua fondazione, opera su tre livelli (locale, nazionale, internazionale) e consente di connettere in un unico grande network più di 40.000 soci, tra studenti e neolaureati, in 44 Paesi europei.

ELSA Roma invece nasce nel 1986 ed è la prima sede italiana dell’associazione ad essere stata fondata, è una realtà entusiasmante e ricca di opportunità.

Operare a Roma ci permette di godere del privilegio di collaborare con eccellenti professionisti e prestigiosi studi legali, di organizzare visite presso le più importanti Istituzioni, di accogliere nella nostra città soci ELSA provenienti da tutto il mondo e di ricevere quotidianamente richieste di collaborazione.

Come sei arrivata a ricoprire il ruolo di presidentessa?

Un mio amico e collega mi ha nominato ELSA per la prima volta durante un’ordinaria giornata di studio, raccontando con entusiasmo della sua partecipazione ad una Summer ELSA Law School.

Dopo aver saputo dell’esistenza della sezione locale ELSA Roma e della possibilità di partecipare attivamente all’organizzazione degli eventi sul territorio, ho deciso di iniziare a collaborare con il Consiglio Direttivo romano.

Al termine di un breve periodo di prova, sono diventata Director dell’area dedicata all’offerta di tirocini. Ricoprire una carica è un’esperienza che mi ha insegnato tantissimo.

Dopo mesi di lavoro e partecipazione attiva, mi è stato suggerito dal Consiglio Direttivo precedente di candidarmi alla carica di Presidente. È stata una grandissima soddisfazione sapere che chi ricopriva la carica prima di me riponeva una tale fiducia nelle mie capacità da rivolgermi questo invito: ho colto al volo l’opportunità, mi sono candidata e dal 16 giugno dello scorso anno ricopro questo importante ruolo.

Qual è stata la tua esperienza più gratificante all’interno dell’associazione?  

L’essere parte del team di ELSA Roma è l’esperienza più gratificante: dal confronto di idee nascono sempre progetti interessanti.

Inoltre, ricevere i ringraziamenti dei soci al termine delle attività organizzate o i complimenti dei professionisti per le iniziative intraprese è una grandissima soddisfazione.

Perché consiglieresti il mondo ELSA agli studenti e alle studentesse di giurisprudenza della LUMSA?

ELSA Roma dà l’opportunità di partecipare a seminari e conferenze, di mettersi in gioco prendendo parte alle attività accademiche, di scoprire le enormi possibilità offerte dallo Students’ Trainee Exchange Programme, l’area dedicata all’offerta di tirocini in tutta Europa.

I soci ELSA ambiscono all’eccellenza, mettono alla prova le loro capacità legali e mirano a migliorare la loro conoscenza del diritto.

ELSA, tuttavia, non è solo un’esperienza interessante e stimolante dal punto di vista didattico, ELSA è confronto e collaborazione, coesione e amicizia, possibilità di conoscere e crescere.

Virus permettendo, speriamo che iniziative come quella dell’associazione ELSA, da settembre in poi possano dare più stimoli a chi di fronte ad un’istruzione prettamente teorica, come quella italiana, non è ancora consapevole di un mondo lavorativo ormai sempre più competitivo.

Francesca Oddi

Giurista in Erba, domiciliata in un comune in provincia di Roma con vista mare. Amo tante cose che a scriverle qui non si finirebbe più, ma che si possono riassumere così: "Le passioni sono come i fiori: vanno annaffiate" Di me dicono che sono una persona organizzata, ma vi farei vedere la mia agenda. Da quando sono qui alla LUMSA ho preso per mano questo magazine che è cresciuto con me, e a quanto pare ne sono il caporedattore. Per conoscermi meglio: leggimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.