Il mondo dello sci riparte, positiva la stagione 2021-2022

La stagione sciistica 2021-2022 procede bene e senza particolari impedimenti, dopo quasi due anni di chiusura forzata a causa della pandemia. Le piste sono di nuovo affollate e gli sciatori, professionisti o amatoriali, possono tornare a dedicarsi a questo sport invernale.  Riprendono anche gare ed eventi sportivi che finalmente saranno a porte aperte e potranno ospitare il pubblico.

Le nuove regole per sciare in sicurezza

Dal 1° Gennaio 2022 sono state introdotte nuove regole per assicurare una maggior sicurezza sulle piste, tra cui l’obbligo di un’assicurazione che copra la propria responsabilità civile in caso si verifichino eventuali danni o infortuni causati a terzi. L’assicurazione può essere acquistata insieme allo skipass in biglietteria e, nel caso lo sciatore già la possegga, deve portare con sé i documenti che ne attestino la validità in corso. 

Una delle novità più importanti però riguarda il divieto di sciare in stato di ebbrezza, e la possibilità di effettuare alcol test sulle piste.

Inoltre, viene reso obbligatorio l’uso del casco per tutti gli sciatori minori di 18 anni, e tutti dovranno adeguare la propria velocità in base alle condizioni meteo, l’affollamento e le condizioni della pista e l’attrezzatura utilizzata.  Per quanto riguarda le regole introdotte per contrastare il Covid-19, è obbligatorio l’uso della mascherina FFP2 negli impianti di risalita e il green pass rafforzato. 

La coppa del mondo

La coppa del mondo di sci è cominciata il 23 Ottobre 2021 a Sölden in Austria, certo non senza impedimenti e imprevisti (tra cui condizioni meteo avverse che hanno impedito lo svolgimento della gara prevista a Bormio il 30 Dicembre 2021). Ma nonostante gli imprevisti, la gioia degli atleti di poter essere di nuovo accompagnati dal loro pubblico era tangibile.

Al momento la classifica generale della coppa del mondo di sci femminile vede le italiane Federica Brignone e Sofia Goggia al terzo e quarto posto, dietro alla slovacca Petra Vlhova e la pluricampionessa statunitense Mikaela Shiffrin.

Le Olimpiadi invernali

Le Olimpiadi invernali 2022 si sono svolte a Pechino dal 4 al 20 Febbraio. Avrebbero dovuto essere le prime Olimpiadi nella storia a utilizzare esclusivamente neve prodotta artificialmente, date le scarse possibilità di avere precipitazioni nevose nella capitale cinese. Tuttavia, il 13 Febbraio Pechino si è inaspettatamente svegliata sotto la neve e ciò ha provocato il rinvio seconda prova della discesa libera femminile prevista a Yanqing.

Per quanto riguarda il medagliere, l’Italia chiude in tredicesima posizione, con tre medaglie d’argento e due di bronzo vinte in discipline sciistiche: l’argento e il bronzo di Federica Brignone nel gigante femminile e nella combinata alpina, l’argento di Sofia Goggia e il bronzo di Nadia Delago nella discesa libera femminile, e l’argento di Federico Pellegrino nello sprint maschile per lo sci di fondo. 

Era molto attesa la performance di Sofia Goggia, la quale dopo il brutto infortunio subito il 23 Gennaio in Coppa del Mondo a Cortina, ha rischiato di non poter partecipare alle Olimpiadi. La campionessa bergamasca ha invece regalato all’Italia uno splendido argento in discesa libera e ha commentato, anche lei incredula, “è una medaglia incredibile per le condizioni degli ultimi 20 giorni”.

Chiara Cassarà

Classe '98, laureata in lingue e attualmente studentessa di relazioni internazionali. Mi piace scrivere, girare il mondo e imparare lingue straniere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.